Gli onori del municipio al neo colonnello alpino

Le forze armate sono ormai da molti anni una istituzione professionale, e col ridursi degli organici anche il numero degli ufficiali ha subito una flessione. Così non capita tutti i giorni di trovarsi in casa un colonnello, per di più degli alpini, un corpo con fortissimi legami con la Valcamonica. Ecco perché il sindaco di Breno, Alessandro Panteghini, non ha perso tempo, e dopo l’importante avanzamento di grado di un brenese d’adozione ne ha subito chiesto la disponibilità per organizzare una cerimonia ufficiale. Al centro dell’attenzione il colonnello Fulvio Menegazzo, 46enne e nuovo comandante del quarto Reggimento alpini paracadutisti, festeggiato per la prestigiosa promozione nel corso di un incontro voluto proprio dal primo cittadino, e che ha visto la partecipazione del comandante della Compagnia dei carabinieri di Breno, il capitano Filiberto Rosano, accompagnato dal luogotenente Massimiliano Addonisio, e di Mario Sala, presidente dell’Ana di Valcamonica. Cinque anni fa lo stesso ufficiale degli alpini era stato nominato tenente colonnello, ed era stato invitato dall’allora sindaco Sandro Farisoglio a un incontro ufficiale e pubblico in Comune. Stavolta come allora, Fulvio Menegazzo ha ricordato con piacere il suo legame con Breno e la gratitudine legata al fatto che ancora una volta la cittadina gli ha reso onore. Il neo colonnello è figlio di una brenese e di Bruno Menegazzo, che ha vestito la divisa di carabiniere anche in Valcamonica, e i genitori risiedono nella cittadina da tanto tempo. Il neo comandante dei Ranger, che è nato a Legnano l’11 maggio 1975, nonostante la giovane età ha già alle spalle una carriera di profilo elevato, accompagnata da una serie di decorazioni. Spiccano le due di bronzo al valor militare: una gli è stata assegnata quando era comandante della task force a Herat, in Afghanistan, per la difesa della base avanzata di Bala Murghab che era finita sotto attacco, e l’altra conferita dal presidente della Repubblica. Il colonnello Menegazzo, laureato in Scienze politiche, aveva frequentato fra il 1995 e il 1997 il 177esimo corso dell’Accademia militare di Modena, ed è stato promosso prima secondo e nel 1999 primo tenente, capitano nel 2005, maggiore nel 2011 e tenente colonnello cinque anni dopo. Numerose le missioni alle quali ha partecipato all’estero, e oltre che in Afghanistan, l’ufficiale è stato impegnato nel Kosovo in due operazioni, la Joint guardian nel 2001 e la Joint entrerprise nel 2006, al termine delle quali gli è stata riconosciuta la medaglia Nato.

1 commento su “Gli onori del municipio al neo colonnello alpino”

  1. Avendo partecipato per oltre 10 anni alla manifestazione ” Traversata Alpina ” a Paspardo, vicinissima a Breno, conosco piuttosto bene la zona e la meravigliosa popolazione del Luogo. Pertanto è un piacere ed un onore congratularmi per l’ evento comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli

Articoli per mese