Tamponi con l’esercito a Roncà nel nuovo punto prelievi

È entrato in piena operatività questa mattina il «Drive trough difesa» (Dtd) di Roncà, la postazione per l’effettuazione dei tamponi che l’Ulss 9 Scaligera ha affidato ai Ranger del 4°Reggimento Alpini paracadutistiPUBBLICITÀ di stanza a Verona integrati da due infermieri della Marina militare.

Il servizio, che sarà attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14 e che a Roncà impiega anche personale della Croce rossa italiana, in questa fase di avvio è riservato alle persone che hanno concluso la quarantena e che devono essere sottoposte a tampone per rientrare, a fronte di una negatività, nella normalità della loro vita. Agli utenti, persone inserite nella sorveglianza del Servizio igiene e sanità pubblica (Sisp), viene effettuato il tampone rapido che, in caso di esito positivo, viene seguito da tampone molecolare.Oltre un centinaio i tamponi eseguiti nella prima giornata con esito negativo per l’82% del totale. Nei prossimi giorni sarà comunicato quando l’accesso al Dtd approntato grazie alla disponibilità del Comune di Roncà a mettere a disposizione l’area degli impianti sportivi e l’antistante parcheggio di via Santa Maria, sarà “libero”, cioè su prenotazione per via telematica o con impegnativa del proprio medico.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Archivio Articoli